Li versi mia

racconti italo-romaneschi

Autore: Paolo Emiliani


Collana: Apollo (Arti)

Argomento: Versi (molto) liberi

Pubblicazione: Agosto 2019

Pagine: 110

ISBN: 9788895377735

Prezzo di copertina: 18,00

Nei suoi versi “molto” liberi in dialetto romano e in italiano, Paolo Emiliani affronta ogni tipo di argomento riguardante la società di oggi, con un fare critico e allo stesso tempo ironico. Riflessioni personali, nate dall’“olfatto” dell’autore, riportate in forma poetica, e, nonostante esse siano incentrate su temi seri, coinvolgono il lettore con uno stile avvincente che prende parola dopo parola, strappando anche qualche sorriso. La raccolta di poesie in romanesco e in italiano di Paolo Emiliani sfugge a una categorizzazione plastica e si lascia conoscere nella sua unicità, che sgorga immediata attraverso lo stile dell’autore, uno stile fuori dagli schemi, permeato di uno humor acuto e a tratti malinconico, mai gratuito, mai banale.

18,00 €

Spedizione gratuita in tutta Italia


Nei suoi versi “molto” liberi in dialetto romano e in italiano, Paolo Emiliani affronta ogni tipo di argomento riguardante la società di oggi, con un fare critico e allo stesso tempo ironico. Il testo è diviso in due parti: si inizia con i versi scritti in italiano per poi passare a quelli composti in romanesco, il suo dialetto d’origine. Se la forma linguistica è diversa, i contenuti sono molto simili e parlano della realtà attuale e di come sia cambiata negli ultimi tempi. Riflessioni personali, nate dall’“olfatto” dell’autore, riportate in forma poetica, e, nonostante esse siano incentrate su temi seri, coinvolgono il lettore con uno stile avvincente che prende parola dopo parola, strappando anche qualche sorriso. La raccolta di poesie in romanesco e in italiano di Paolo Emiliani sfugge a una categorizzazione plastica e si lascia conoscere nella sua unicità, che sgorga immediata attraverso lo stile dell’autore, uno stile fuori dagli schemi, permeato di uno humor acuto e a tratti malinconico, mai gratuito, mai banale.

Giornalista di professione, Paolo Emiliani nasce a Roma nel 1953; anzi, a Trastevere, il più genuino e particolare tra i quattordici rioni della Roma antica.
Nella sua vita di adolescente irrompe il ’68, con tutto ciò che esso rivoluziona nel mondo della cultura, della musica, del cinema, del teatro e, di fatto, di ogni aspetto della società. È allora che comincia a scrivere i suoi primi articoli, debuttando giovanissimo, nel 1970, nel teatro “tradizionale”, per poi dedicarsi anche alla commedia, al cabaret e al teatro, che allora si definiva “sperimentale”. Questa attività accompagna ancora oggi Paolo Emiliani, insieme a quella di autore di testi teatrali e di attore per il cinema e la televisione, ma anche di soggettista per il piccolo e grande schermo. Oggi è pensionato, ma continua a scrivere un po’ di tutto, “quando gli va”.



Ultime pubblicazioni

Disattesi naufragi

Disattesi naufragi

Rita La Boria

€ 12,00

Acquista qui
Quel millenovecento69

Quel millenovecento69

Giuseppe Resta

€ 18,00

Acquista qui
Facciamo che io ero

Facciamo che io ero

Federico Pacifici

€ 18,00

Acquista qui

Infondere e raccontare le sensazioni della vita

“I libri di Icaro”

Città Futura srl - P.IVA 04391610757 - Copyrights © 2021 - Tutti i diritti sono riservati

Realizzazione: GRAPHOPRINT • Ultima modifica: 18 Maggio, 2021